Seguici su

CAROSELLO, IL SINDACATO DEI PENSIONATI IN PIAZZA

Spettacolo, dibattito, musica e diritti, mercoledì 20 giugno in piazza Vittorio Emanuele.

 

Prosegue a Massafra il tour del Sindacato dei pensionati della CGIL (SPI) con "Carosello", la rassegna itinerante tra socialità, cultura, musica e salute, dedicata a nonni e nipoti, pensionati e famiglie.

Dalle 11.00 alle 23.00 si svolgerà una grande festa popolare, uno dei circa 10 appuntamenti in cui si è snodata la seconda edizione dell'iniziativa. Saranno presenti con i loro stand SUNIA, INCA, CAAF che forniranno in tempo reale la possibilità di controllare la propria pensione, verifica di eventuali diritti ed arretrati di aumenti non percepiti e consulenze fiscali.

Inoltre si potrà aderire alla raccolta delle firme per la legge regionale di iniziativa popolare “Per la promozione e la valorizzazione dell'invecchiamento attivo e della buona salute”, con l'obiettivo di riconoscere la vecchiaia non come decadimento fisico ma per il ruolo sociale che i non più giovani possono svolgere.

Il programma prevede in mattinata una visita guidata al centro storico di Massafra e, nel pomeriggio, dalle ore 16.00 l'esibizione della street band "Pachamama" e di artisti di strada, con intrattenimento per i più piccini.

Alle 19:00 l'interessante dibattito dal titolo "Sanità...così non va", con la partecipazione del Sindaco di Massafra Fabrizio Quarto, del Direttore Generale dell'Asl di Taranto Stefano Rossi e del Segretario Generale dello Spi Puglia Gianni Forte. Il dibattito sarà moderato dall'attore Antonio Stornaiolo.

Concluderanno la serata i "Poohtrolls", con uno spettacolo dedicato alle cover dei Pooh e dei New Trolls.

"Abbiamo scelto Massafra per l'incontro con Carosello - sottolinea Giovanni Angelini, segretario provinciale SPI - perchè è una realtà che vive i problemi ambientali e di salute del siderurgico tarantino e poi perchè negli anni passati è stato uno dei comuni interessati dalle chiusure ospedaliere. Parleremo del diritto alla prevenzione e alla cura nella sanità pubblica e delle strutture territoriali che ancora mancano".

All'iniziativa aderiscono e saranno presenti con il loro stand l'Auser, il Sunia, l'Anpi di Massafra, le associazioni "La finestra" e "Soverato 2000".  

Redazione ViviMassafra


WhatsApp

Iscriviti al servizio WhatsApp e ricevi GRATUITAMENTE le notizie più importanti direttamente sul tuo smartphone. Clicca qui per iscriverti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA