Seguici su

ASCOLI PICENO RICORDA IL MARESCIALLO SERIO

Domenica 27 maggio alle ore 12, lo spazio adiacente l’abside della Chiesa di S. Pietro Martire, in via Pietro Marucci ad Ascoli Piceno, è stato intitolato al maresciallo massafrese Pasquale Serio.

Patrocinata dal Comune di Ascoli Piceno, l’iniziativa rende onore al maresciallo Serio, primo donatore di organi ascolano, a cui è intitolata la locale sezione AIDO. Presenti all'iniziativa il Sindaco di Ascoli Piceno, Guido Castelli, gli assessori Massimiliano Brugni, Giovanni Silvestri e Donatella Ferretti, il Comandante Provinciale dell'Arma dei Carabinieri Ciro Niglio, la famiglia Serio, il presidente della sezione Aido Angela Albanesi ed il parroco don Emidio Fattori, che ha proceduto alla benedizione.

Il maresciallo capo dei Carabinieri Pasquale Serio, nato a Massafra il 13 marzo 1933, morì il 10 dicembre del 1979 nell'Ospedale di Ancona. Arruolatosi nell'Arma all'età di 19 anni, è rimasto in servizio per 28 anni. Iscritto all'Aido di Ascoli Piceno, dopo la morte, avvenuta all'età di 46 anni, le sue cornee furono trapiantate su due anonimi riceventi.

Il Comando Generale dell'Arma dei Carabinieri espresse nel 1980 alla vedova del defunto tutore dell'Ordine, la riconoscenza per "la fervida operosità e l'altissimo senso del dovere con cui, in 28 anni di carriera, si era dedicato al servizio nell'interesse dell'Istituzione e del Paese", consegnandole la medaglia d'oro al merito e l'attestazione di viva solidarietà dell'Arma.