Seguici su

RACCOLTI E AVVIATI AL RICICLO 5 TONNELLATE DI PNEUMATICI FUORI USO

“Esempio concreto di ecologia-economia circolare”. Questo il commento del sindaco Fabrizio Quarto al termine dell’operazione di recupero di circa 5 tonnellate di pneumatici fuori uso “disseminati” nel territorio comunale, ora avviati alle attività di riciclo.

L’iniziativa, promossa dall’ente comunale con il supporto di EcoTyre, il Consorzio che in Italia si occupa della corretta gestione degli Pneumatici Fuori Uso (PFU), e di Smoco, partner logistico sul territorio, si inserisce nell’ambito della campagna “Let’s Clean Up Europe”, la più importante campagna europea contro il malcostume dell’abbandono dei rifiuti con noncuranza nelle aree pubbliche, e rientra nel più ampio progetto “PFU Zero” ideato dal suddetto Consorzio e realizzato grazie alle segnalazioni da parte di cittadini, associazioni ed enti locali, fatte sul sito dedicato (www.pfuzero.ecotyre.it), di depositi di PFU abbandonati.

Le operazioni di bonifica e recupero – ha sottolineato il sindaco – sono state effettuate in diverse Zone, alcune di autentico pregio ambientale, grazie al Consorzio EcoTyre che, con Irigom, si farà carico del ritiro e dell’avvio al recupero degli PFU raccolti a titolo completamente gratuito. L’intervento effettuato nei giorni scorsi – ha continuato il sindaco Quarto – ha un duplice aspetto, sia ambientale, in quanto un pneumatico abbandonato nel territorio rappresenta “rifiuto permanente” che necessita per degradarsi più di cento anni, sia economico, perché con il suo corretto riciclo si ottiene il “granulato di gomma”, un materiale riutilizzabile ad esempio per fondi stradali, superfici sportive, isolamento, arredo urbano.

Massafra – ha concluso il sindaco – ha già avuto una piacevole esperienza in tal senso, quando, in sinergia con Smoco, il 3 maggio del 2017 ha inaugurato il “nuovo Corso Regina Margherita”, asfaltato con una miscela contenente anche parti di gomma di pneumatici fuori uso, generata da circuito del riciclo e prima strada ecosostenibile del Sud Italia fatta con la suddetta tecnica.

Ufficio Stampa
Comune di Massafra


WhatsApp

Iscriviti al servizio WhatsApp e ricevi GRATUITAMENTE le notizie più importanti direttamente sul tuo smartphone. Clicca qui per iscriverti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA