Seguici su

SEI MEDAGLIE PER IL TEAM PETRELLI ALLA TECHIN PROOMSE

  • 02 Maggio 2018
  • 671

Domenica scorsa, 29 aprile, si è svolta al Palaflorio di Bari la prima edizione del Technic Poomse Puglia 2018, uno spettacolo affascinante, con gare di altissimo livello tecnico di forme sincronizzate tra coppie, trii e five più freestyle e dimostrazioni.

Manifestazione che è stata voluta fortemente dal Presidente del comitato regionale Puglia FITA, arch. Martino Montanaro, affinché si potesse riprendere la forma di un campionato italiano per regioni, sul modello “Memorial Cavalli”, dove a incontrarsi sono le eccellenze di ogni regione per quanto riguarda il settore forme. Tante le congratulazioni al presidente per l'impegno profuso e per l'eccellente riuscita della gara. La squadra della Puglia è stata condotta egregiamente dal responsabile regionale M. Semeraro Vito, al quale non sono mancati i complimenti per il lavoro svolto. Con sacrificio e dedizione ha costruito, infatti, la squadra della Puglia più che competitiva tanto da laurearsi vincitrice del torneo davanti alle squadre Sicilia, Lazio e Campania (hanno partecipato inoltre Sardegna, Emilia Romagna e Lombardia). A dimostrazione dell'importanza della gara, la presenza del commissariato nazionale forme, M. Andrea Notaro, e quella del presidente del comitato regionale Lazio, M. Marcello Pezzolla. Presente inoltre il consigliere nazionale FITA, M. Giuseppe Dellino. A difendere i colori della regione Puglia sono stati convocati 4 atleti del Taekwondo Massafra Federico Fuggiano, Gianvito Colucci, Cosimo Tramonte e Domenico Scopece. Come immaginale, grande è stato l’orgoglio del M° Tommaso Petrelli e di tutto il team massafrese. Atleti che si son ben comportati conquistando 6 medaglie nelle varie specialità, dando un contributo per la vittoria finale della squadra regionale Puglia. Federico Fuggiano ha conquistato un argento nella categoria trio cadetti; Gianvito Colucci un oro nel trio senior e un argento nel sincro team five; Domenico Scopece Domenico un oro nel trio senior, mentre Cosimo Tramonte 2 argenti, uno nel trio Junior e uno nel team five. Il loro maestro Tommaso Petrelli in compagnia di Giovanni Scialpi, responsabile regionale ufficiali di gara settore forme, erano impegnati, come da convocazione, come ufficiali di questa competizione, specialità consistente nell’attuazione di tecniche di braccia, calci e passi codificati che hanno voluto rappresentare combattimenti con avversari immaginari che attaccano da diverse direzioni. Dinamicità, tenuta di tecnica, espressività, ritmo, equilibrio. Sono questi i parametri, lo ricordiamo ai lettori, che vengono valutati dai giudici nelle competizioni di forme, in cui il taekwondo mette in mostra la sua componente più strettamente filosofica e meditativa, che, unitamente a quella fisica, non certo di minore importanza in questo tipo di esercizio, rende particolarmente affascinante l’arte marziale più popolare al mondo in termini di praticanti. E tutto questo si è svolto sotto gli occhi soddisfatti dei genitori che da sempre seguono le loro imprese.

Nino Bellinvia


WhatsApp

Iscriviti al servizio WhatsApp e ricevi GRATUITAMENTE le notizie più importanti direttamente sul tuo smartphone. Clicca qui per iscriverti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA