LA STORIA DEL CALCIO MASSAFRESE NEL VOLUME DI CARMELO CITO E GINO CONSOLI

  • 28 Aprile 2018
  • 1917

Si è svolta ieri sera, 25 aprile, nel Centro Polivalente Anziani, la presentazioni del volume “Storia del calcio massafrese e…50 anni dell’A.C. Massafra”, scritto dagli ex calciatori Carmelo Cito e Gino Consoli.

Un imponente lavoro di ricerca da parte degli autori, che attraverso la consultazione dei quotidiani (La Gazzetta del Mezzogiorno, Corriere del Giorno, Quotidiano) conservati nelle emeroteche di Taranto e Bari e le testimonianze dei protagonisti, hanno documentato la storia del calcio massafrese e soprattutto 50 anni di storia dell’Associazione Calcio Massafra.

Dalla prima squadra di calcio, l’ U.S. Massafra fondata nel 1912 dal giovane Cosimo Ligurgo, alla Pro Massafra del capostazione Francesco Ricci del 1929, all’inaugurazione dello stadio Italia nel 1930, al primo campionato, in III Divisione, dell’U.S. Massafra nella stagione 1930/31, presidente Vincenzo Broia, sino alle stagioni della Polisportiva Libertas Massafra, che termina la sua breve storia nel 1962/63.

Ancora più ricca e documentata la seconda parte del volume, dedicata ai 50 anni dell’A.C. Massafra, società che nasce nel 1963 e debutta nel campionato di 3^ Categoria 1964/65 e che raggiunge il suo apice nella stagione 1994/1995, con la vittoria del campionato di Eccellenza e la promozione al Campionato Nazionale Dilettanti, attuale Serie D.

Un libro ricco di dati, statistiche, fotografie, protagonisti, e che si chiude con un omaggio a tre personaggi “che hanno lasciato un’impronta significativa nel cammino di questa società”: il calciatore Salvatore Mazzarano, che partendo dal settore giovanile del Massafra è riuscito a raggiungere la Serie A, Vittorio Libero, segretario ed anche presidente del Massafra, persona insostituibile per capacità ed esperienza, che ha percorso tutti i 50 anni della società, Leonardo Salvi (Narduccio), dapprima portiere del Massafra negli anni 50-60 e poi instancabile custode tuttofare dello stadio Italia, commosso fino a qualche lacrima e salutato da un lungo ed affettuoso applauso da tutti i presenti.

Consegnati anche attestati ricordo a calciatori, massafresi e non, che hanno segnato ogni decennio della storia del Massafra.

Sono intervenuti l’assessore allo sport Michele Bommino, il sindaco Fabrizio Quarto, il consigliere regionale Michele Mazzarano ed il presidente della Banca di Credito Cooperativo di Massafra Pietro Mastrangelo.

Una bella serata per tanti appassionati, giovani e meno giovani, che hanno rivisto tanti protagonisti del lungo cammino della squadra giallorossa, vissuto tra alti e bassi come spesso avviene nel mondo del calcio.

Redazione ViviMassafra


WhatsApp

Iscriviti al servizio WhatsApp e ricevi GRATUITAMENTE le notizie più importanti direttamente sul tuo smartphone. Clicca qui per iscriverti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

on the spot

On The Spot

Eventi

PIÙ LETTI DELLA SETTIMANA

Seguici su