PRESENTATA L'INIZIATIVA "LA MASSAFRA CHE VUOI TU! METTICI LE IDEE! - II EDIZIONE"

“La Massafra che vuoi Tu! Mettici le idee!” rappresenta uno stimolo per tutti i navigatori che veleggiano a caccia del cambiamento, alla ricerca di nuovi valori, sociali e politici, pronti a sfidare idee utopistiche pur di provare a dare input particolari per creare una Città diversa.

Con spirito di innovazione e, sotto certi aspetti, anche di sfida, nasce “La Massafra che vuoi Tu! Mettici le idee!”, finalizzata ad una partecipazione diretta di “idee” nella formazione dell’importante documento di finanza, il bilancio di previsione.

Giunto alla seconda edizione, anche quest’anno ognuno avrà la possibilità di proporre idee e suggerire progetti ritenuti efficaci in merito alle reali esigenze della Città.

Nel creare tale iniziativa ho pensato ad una ventata di passione, fatta di impegno da parte di ognuno, col gusto piacevole del fare politica, di amministrare un Comune come una “bella avventura”, una storia nella quale ci sentiamo protagonisti.

Ovviamente la collaborazione richiesta sarà indispensabile per la buona riuscita dell’iniziativa.

I progetti che saremo pronti ad accogliere e a prendere in massima considerazione dovranno essere fattibili e sposarsi con le risorse finanziarie a nostra disposizione.

Pertanto, il mio invito è quello di partecipare a questo mutamento e diventare protagonista, non spettatore, della vita di Massafra.

Nell’attesa di ricevere le vostre proposte, vi auguro una Buona Partecipazione!

Il ViceSindaco
Assessore al Bilancio
Avv. Maria Cristina Ricci


LA MASSAFRA CHE VUOI TU! METTICI LE IDEE!

Cos’è?
L’amministrazione chiama i cittadini, gli organismi associativi e di categoria e altri soggetti collettivi, alla partecipazione del “Bilancio di Previsione 2018”. E’ una iniziativa finalizzata ad una partecipazione diretta nella formazione dell’importante documento di finanza, che consentirà ai cittadini di proporre idee e suggerire progetti ritenuti efficaci in merito alle reali esigenze della Città. Lo scopo sarà anche quello di consentire il miglior utilizzo delle risorse economiche del Comune.

Qual è lo scopo dell’iniziativa?
La partecipazione dei cittadini alla vita sociale, politica ed economica della città, secondo le regole di confronto e dialogo condivise, tenendo presente sempre l’interesse generale. Il coinvolgimento rivolto ai soggetti in quanto aggregazioni sociali, professionali e lavorative mira a ricavare una visione armonica della Città.

Qual è l’ambito di intervento?
Sport.

Come dovranno essere presentate le proposte?
Sul modello opportunatamente predisposto scaricabile dal sito istituzionale www.comunedimassafra.it - sezione “La Massafra che vuoi Tu! Mettici le idee! – II Edizione” (segui il link).
Le proposte dovranno apparire fattibili dal punto di vista tecnico-finanziario. Potrà essere illustrata una sola proposta progettuale per soggetto: luogo di intervento, problematiche da affrontare, proposta di intervento, costo stimato, risultati attesi.

Come inviare la proposta?
Presentate direttamente o spedite all’Ufficio Protocollo del Comune di Massafra, sito in Via Livatino oppure a mezzo pec all’indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..

Quando posso presentare la proposta?
Da giovedì 08 marzo p.v. al 30 marzo 2018. In caso di spedizione postale non farà fede la data di invio, ma l’arrivo presso l’Ufficio Protocollo, che dovrà avvenire entro la data prestabilita. Per info e chiarimenti è possibile utilizzare la mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..

Come saranno scelte le proposte?
I progetti saranno selezionati da apposita commissione comunale composta da un gruppo tecnico di lavoro e quelli considerati ammissibili verranno pubblicizzati sul sito istituzionale www.comunedimassafra.it per la massima divulgazione e trasparenza. Verrà comunicata la data in cui si svolgeranno le operazioni di votazione con la metodologia tradizionale della scheda cartacea fornita dall’Amministrazione al momento del voto. Il più suffragato sarà realizzato in rapporto alle risorse disponibili.

on the spot

On The Spot

Eventi

PIÙ LETTI DELLA SETTIMANA

Seguici su