BASKET: LA TEKNICAL SPORT MASSAFRA CHIUDE AL SECONDO POSTO IL GIRONE D'ANDATA

  • 20 Dicembre 2017
  • 293

In una partita molto più difficile del previsto, viste le molteplici assenze e la partita di un Manduria sinceramente non da ultimo posto in classifica, la Teknical Sport Massafra centra la quarta vittoria consecutiva e chiude il Girone d’Andata al secondo posto in classifica.

La partita: partono meglio i padroni di casa che sin da subito mostrano grande attenzione e voglia di fare lo sgambetto alla Teknical, mandando in soli 5 minuti a segno già tutto il quintetto (Orsini, Panzera, Cazzato, Quaranta, D’Amicis). Massafra sa come sempre essere però paziente, e grazie in particolare ad uno spettacolare Mansueto da ben 14 punti e svariati assist nel solo primo quarto, recupera e raggiunge il primo vantaggio della gara dopo 8 minuti (16-17, in evidenza anche Mariano). Sin da subito si accende in area, ambo le parti del campo, una meravigliosa sfida che durerà 40 minuti tra Mansueto e D’Amicis, che deliziano i palati con un clinic continuo sui movimenti spalle a canestro, non peraltro saranno i due top scorers delle rispettive squadre. In un primo periodo che diverte molto il pubblico visto il bel gioco delle due squadre, il Real Basket non si scompone, e guidata dagli ottimi tiri in sospensione di Cazzato e Panzera, riesce a trovare la parità alla prima mini-sirena, 21-21.
Al rientro in campo parte meglio nuovamente Manduria, che conferma le proprie intenzioni di fare sul serio trascinata ancora dai punti di uno scatenato Cazzato che fa male in diversi modi. Nella seconda metà della frazione la Teknical riesce però a trovare il bandolo della matassa, la bomba di Bruno è quella che riesce a sbloccare la squadra, che comincia a correre bene e volare anche in contropiede, con Carabotta sempre pronto a finalizzare i meravigliosi passaggi di Mansueto e Bruno. La Teknical prende in mano la partita, il parziale si chiude esattamente come era iniziato, ovvero con un’altra tripla di Mattia Bruno: 34-39 all’intervallo.

Alla ripresa dei giochi il canovaccio permane, perché i biancoverdi non riescono a contenere le ripartenze della Teknical, che confeziona ottimi recuperi in difesa e poi si catapulta con efficacia dall’altra parte. Il match sembra incanalarsi in maniera decisa verso i binari massafresi, che con un ottimo gioco di squadra arrivano anche sul +13 (massimo vantaggio). In finale di frazione, però, la squadra dello squalificato coach Franchini trova la forza di reagire, con la bomba finale di Panzera che regala il -7 alla sirena (52-59).
Gli ultimi dieci minuti sono quelli che dovrebbero essere gestiti dagli ospiti per portare la partita a casa, ma anche questa domenica, la via della sofferenza è quella preferita, e in attacco si inceppano gli ingranaggi. Manduria ha i meriti di avere grande grinta e di non arrendersi mai, accorcia le distanze e arriva al pareggio a 5 minuti dalla fine (61-61). Nel finale Mansueto sarà costretto però ad uscire per il Quinto fallo, e allora D’Amicis prende ufficialmente per mano i suoi per cercare il tutto per tutto, ma la Teknical, con in campo tutti i suoi giovani che trovano in un grandissimo Pierpaolo Carabotta il proprio leader, mantiene sempre il naso avanti. Fondamentale la freddezza dalla lunetta, in particolare di Bruno (2/2 a 37 secondi dalla fine per il 63-66) e Carabotta (2/2 a 12 secondi per il 65-68), ma puntualmente il Real va dall’altra parte e palla a D’Amicis che segna ripetutamente il meno 1. Sul 67-68, la Teknical però sbaglia i due liberi, con 6 secondi sul cronometro Manduria si catapulta dall’altra parte ma il tiro della vittoria, sulla sirena, tocca tabellone, ferro e parquet: Massafra vince di 1 punto.
La Teknical Sport si prende con entusiasmo questi 2 punti conquistati su un campo difficile, in una partita che nel finale poteva andare nel verso sbagliato, anche se c’è da dire che dopo i primi 15 minuti Manduria non ha mai più trovato il vantaggio della gara. Complimenti a loro per non essersi mai arresi e per aver dato tutto per uscire da un ultimo posto in classifica poco veritiero, complimenti anche ai nostri massafresi per aver resistito nel finale, e per essere riusciti a chiudere uno splendido Girone d’Andata al secondo posto con 7 vittorie su 9, una gara come detto ottenuta in grande difficoltà per le 5 assenze e con i dolori anche di chi di era in campo, Mansueto su tutti che gioca dolorante ormai da un mese. E ora….Feste.

REAL BASKET MANDURIA – TEKNICAL SPORT MASSAFRA 67-68
Parziali: 21-21, 34-39, 52-59.

MANDURIA: Cazzato 18, D’Amicis 20, Martemucci, Orsini 2, Padovano n.e., Panzera 9, Quaranta 14, Quiete 4, Rollo n.e., Zaccaria.

MASSAFRA: Bruno 10, Oliva 4, Ugenti n.e., Mariano 7, Carabotta 21, Mansueto 23, Bulfaro, Rotolo 3. All. Salvi.

Fabrizio Masi


WhatsApp

Iscriviti al servizio WhatsApp e ricevi GRATUITAMENTE le notizie più importanti direttamente sul tuo smartphone. Clicca qui per iscriverti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

on the spot

On The Spot

Eventi

PIÙ LETTI DELLA SETTIMANA

Seguici su