Seguici su

CALCIO: L'OSTUNI ASFALTA IL MASSAFRA

immagine presa dal web immagine presa dal web
  • 18 Dicembre 2017
  • 1058

Sei gol per chiudere nel peggiore dei modi un girone di andata da dimenticare. Il Massafra viene sconfitto dall'ASD OSTUNI al termine di una gara mai in discussione, dominata dai brindisini secondi in classifica e miglior attacco del girone. I giallorossi hanno schierato in campo gli ultimi arrivati provenienti dal Nova Siri: Camarà, Ingrosso, Cardone e Bonsignore .

Ostuni in vantaggio al 3’ con un preciso diagonale di Gennari. Il raddoppio al 13’ con Colluto bravo, ad approfittare di una distrazione del portiere ospite. L’espulsione di Turi al 33’ chiude di fatto la contesa e l’Ostuni può passeggiare sul velluto. Al 45’ il 3-0 firmato dal solito Danese. Nella ripresa al 28’ il primo gol stagionale di Scarongella, e al 37’ il gol del bomber Petruzzella. Il gol del 6-0 arriva al 39’ con un colpo di testa di Parisi.

Su facebook le dichiarazioni di Mister Iacobellis che dice: "Mi assumo la responsabilita' della sconfitta perche' le scelte sono le mie! Chiedo scusa alla citta' di Massafra! Questa batosta ci insegna tante cose da cui poter ripartire."

Ecco il comunicato ufficiale della squadra:

VERGOGNOSO ciò che ė accaduto oggi ad Ostuni.
Una partita condizionata da un arbitraggio a dir poco scandaloso,un espulsione causata da un insulto da parte del guardalinee verso il nostro giocatore Turi, peraltro preso di mira con insulti e sputi dai tifosi locali.
Ma il peggio deve ancora venire, al rientro negli spogliatoi viene aggredito da alcuni tifosi dell'Ostuni.
Ci chiediamo com'è stato possibile che alcuni tifosi entrassero negli spogliatoi durante la partita, evitando così le forze dell'ordine.
Tuttavia tutto ciò ė stato smentito dal magazziniere della squadra locale.
Ci chiediamo,quindi, in che modo questi facinorosi si siano introdotti nello spogliatoio evitando il servizio d'ordine locale e la polizia?
Ciò che è accaduto quest'oggi rasenta il limite della vergogna e dell'antisportività.
La società si tutelerà nelle sedi opportune per difendere in primis il giocatore e successivamente l'immagine della società
Con questo triste epilogo si chiude il girona d'andata che vede í giallorossi collocati all'ultimo posto della classifica con tre punti.
La società, con enormi sforzi, ha rinforzato la squadra nel mercato di riparazione e tolta la parentesi di oggi nel girone di ritorno sarà un altro Massafra.
Abbiamo l'obbligo di crederci fino all ultimo, consci dell'importanza dei nostri colori e della nostra storia.
Ci crederemo fino all'ultimo secondo.
Sempre FORZA MASSAFRA!

OSTUNI 6 MASSAFRA 0

Ostuni: Magazino, De Fazio (28’ s.t. Cafagna), Cavallo, Gaeta (11’ s.t. Regnani), Misuraca, Danese, Forbes, Pace (32’ s.t. Parisi), Petruzzella, Gennari (36’ s.t. Marasciulo), Colluto (16’ s.t. Scarongella). A disp.: Loscalzo, Diagnè All.: Ciraci.

Massafra: Riccardi, Strusi, Pisano, Pignatelli, Cardone (11’ s.t. M. Salvi), Riformati, Ingrosso (11’ s.t. Bocconi),Marchionna, Giannetti (9’ s.t. Bonsignore), Turi, Camarà. A disp.: Zecchino, Coronese, Briga, G. Salvi. All.: Iacobellis.

Arbitro: Turco di Lecce.

Marcatori: 3’ p.t. Gennari, 13’ p.t. Colluto, 45’ p.t. Danese, 27’ s.t. Scarongella, 37’ s.t. Petruzzella; 39’ s.t. Parisi. Note: Espulso al 33’ p.t. Turi

Risultati 15^giornata:

Copertino-Carovigno 2-1; Ostuni-Massafra 6-0; Racale-Brindisi 0-1; Salento Football-Lizzano 0-0; Sava-Ugento 0-0; Talsano-Deghi 3-2; Tricase-Maglie 1-0; Uggiano-Mesagne 3-0.

Classifica:

Brindisi 33, Ostuni 32, Tricase 29, Uggiano 26, Mesagne 26, Salento Football 22, Racale 22, Maglie 22, Carovigno 21, Lizzano 19, Copertino 17, Deghi 17, Ugento 15, Talsano 14, Sava 8, Massafra 3.