STAGIONE CONCERTISTICA DELLO JONIO 2017-2018

L’Associazione Musicale Centro Studi Musicisti Jonici in collaborazione con l’Associazione Culturale “Larry Franco Music” e con il management artistico di Antonello Piccolo, organizza la rassegna musicale “Stagione Concertistica dello Jonio 2017-2018”, presso il Teatro Comunale “Nicola Resta” di Massafra (info/prenotazioni 347.1103588). L'evento è patrocinato da Comune di Massafra, Provincia di Taranto, Presidenza Consiglio Regione Puglia.

Programma:

La Dolphins Jazz Orchestra diretta dal maestro Massimiliano Bucci

22 dicembre 2017, ore 21,00

Savio Vurchio in “The Christmas song jazz”

26 gennaio 2018, ore 21,00

Fanya Di Croce in “Il contrario di niente”

23 febbraio 2018, ore 21,00

Larry Franco in “Omaggio a Frank Sinatra”

16 marzo 2018, ore 21,00

Dee Dee Joy in “Mina in Jazz”

Prevendite presso il Comitato Feste SS. Medici in Piazza Garibaldi.

Note concerti:

La Dolphins Jazz Orchestra, diretta dal maestro Massimiliano Bucci nasce su iniziativa di un gruppo di musicisti legati da un ricco passato di esperienze musicali comuni creando una associazione musicale denominata “Centro Studi Musicisti Ionici”. Obiettivo è quello di creare un contenitore/laboratorio,dove all’interno ogni musicista possa esprimere al meglio la propria arte; La formazione orchestrale e’ quella tipica della Big Band, con le sezioni ritmiche e fiati complete. Il repertorio che la Dolphins Jazz Orchestra propone, comprende brani classici strumentali che hanno fatto la storia del jazz, dello swing, del soul e della musica leggera, oltre che alle più moderne sonorità che spaziano dal rhythm and blues, alla disco anni ’70, fino all’energia irresistibile della musica latino-americana, il tutto colorato da trascinanti arrangiamenti. L’accurata selezione dei brani, la varietà dei generi musicali proposti e la collaborazione con artisti importanti della musica italiana e straniera soddisfano i gusti di un pubblico di diverse età.

Un artista, Savio Vurchio, da sempre molto amato in terra pugliese, e non solo, e (ri)conosciuto a tutti gli effetti dal Belpaese, grazie al talent musicale di Raidue, “The voice”. “Una voce bellissima.
Attualmente Savio Vurchio è annoverabile tra gli artisti più affermati del panorama culturale pugliese ed è rinomato per la sua sorprendente poliedricità artistica, che gli consente di interpretare lodevolmente brani di generi musicali eterogenei, dal soul al rock, passando per blues e pop.
Una lunga e intesa gavetta musicale iniziata dedicandosi alle percussioni cubane fino all’85 come autodidatta, per poi concentrarsi nello studio del solfeggio ritmico. Nel 1986 è entrato a far parte di un gruppo reggae suonando per circa due anni nei vari clubs del territorio nazionale. Quasi per caso scopre di avere attitudini canore, così decide di affiancare il ruolo di cantante a quello di percussionista, collaborando con l’orchestra cubana “Orixa”. Alla fine dell’88 forma una sua band “Animalamenete,” suonando esclusivamente un repertorio soul e funky, questo sino al ’92 anno in cui la band si spinge verso l’acid jazz. Per poi passare al soul e jazz con i “Cool Train”. Dal ’99 è protagonista, nel ruolo di Giuda, nel musical Jesus Christ Superstar messo in scena dalla compagnia Asincrono.
Nel 2003 ha collaborato con l’Orchestra della Provincia di Bari, interpretando come cantante il ruolo di Giuda. Anche un tocco house con la Purple Music. Attualmente è in fase di preparazione un tributo al cantante americano, recentemente scomparso, Luther Vandross.

Nel 2006, Fanya Di Croce pubblica il primo singolo inedito: Ti Amo Davvero (scritto da B. Illiano). L’album che segue, dal titolo omonimo, contiene altri due brani: Anche Senza Di Te ed E’ Così, grazie ai quali entra per ben due volte nella Top Ten del programma televisivo “Talent 1″ trasmesso da Italia 1
Nel 2009 esce Chissà, presentato in moltissime radio italiane e nei programmi Uno Mattina e Festa Italiana (in onda su Rai Uno). A gennaio 2013 viene pubblicato il singolo Fermi Noi che vede oltre alla sua firma quella di Luca Sala e Enrico Kikkoz Palmosi.
Nel 2014 Fanya Di Croce reincide Donna abbracciando la tematica del femminicidio.
Nel 2016 pubblica per Smilax Publishing il singolo Il contrario di niente.
La sua voce e' anche stata di recente la colonna sonora dell'evento organizzato dal Ministero dell'interno al Museo Maxxi di Roma nell'ambito del semestre italiano di Presidenza UE. La sua spiccata sensibilità - inoltre - la vede da tempo partecipare in prima linea a manifestazioni in difesa degli animali e per i diritti sociali. La vedremo nuovamente a Roma sul palco dell'Animal Aid Live il prossimo 25 Settembre in Piazza del Popolo per il grande concerto in favore dei diritti degli animali.

Larry Franco, premiato come migliore artista jazz italiano nel 2008 dall'Italian Jazz Awards e già pianista di Nicola Arigliano, del quale Renzo Arbore lo considera l’unico vero epigono. Dal 1997 Franco porta in giro per il mondo i suoi gruppi e i suoi progetti esibendosi nei maggiori festival jazz Internazionali e suonando per istituti Italiani di cultura, consolati ed ambasciate. È stato per questo definito "ambasciatore del jazz italiano nel mondo". Ha tenuto concerti nei cinque continenti, dal Giappone, all’Australia, al Marocco sino agli Stati Uniti e a Cuba, ed ha inciso diciassette dischi a suo nome, oltre ad una decina in veste di ospite. Dal 2013 è docente della cattedra di Canto jazz all’Istituto superiore di studi musicali Paisiello di Taranto.

Debora La Gioia, in arte Dee dee joy, nasce a Taranto il 21 febbraio 1975: cantante e compositrice, da sempre appassionata di musica, dall'età di 12 anni si avvicina alla musica cominciando a studiare pianoforte classico... Di li’ in poi non si è più fermata. Ha studiato Canto Jazz presso l' Istituto Musicale "G. Paisiello" di Taranto, con il Maestro Larry Franco, dove tutt’ora è iscritta al Corso di Laurea di Pianoforte Jazz tenuto dal Maestro Mirko Signorile. Le sue origini italo-meridionali le hanno regalato un timbro vocale che spazia da quello soffice delle voci femminili italiane all' elaborato scat delle grandi star afroamericane", afferma Roberto Napoli, direttore e promotore di eventi artistici toscano. Ha collaborato e collabora tutt' ora con grandi musicisti del panorama jazz nazionale e d’oltralpe (Larry Franco, Attilio Troiano, Mario Rosini, Bepi D' Amato, Michael Supnick, Ilario De Marinis, Giuseppe Bassi, Gunhild Carling, Max Carling, Giampaolo Ascolese...etc). A novembre 2016 registra un suo primo CD con Larry Franco e con il polistrumentista Attilio Troiano, dal titolo "Abbassa la Tua Radio" con il progetto omonimo dedicato alle canzoni della Radio anni '30, '40 e '50. Si dedica contestualmente all’attività concertistica e all’insegnamento del Canto presso l’Istituto Musicale Chopin di Corigliano Calabro (Cs). Ama il Jazz, il Blues e la Bossanova: la sua musica è pervasa da suoni etnici, ispirati dal suo amore per il Mediterraneo e per la Cultura Orientale ed è contaminata dalle arti figurative in un intreccio di colori, suoni e passioni. Il suo canto morbido e intrigante, da cui traspare una grande sensibilità musicale ed un grande amore per la musica colta del novecento, si colora di sfumature sottili e profonde, pur raggiungendo momenti di alta drammaticità interpretativa. Diversi i viaggi compiuti nel Mondo, alla ricerca di ispirazioni per futuri lavori che comprendano musica ed arte.


WhatsApp

Iscriviti al servizio WhatsApp e ricevi GRATUITAMENTE le notizie più importanti direttamente sul tuo smartphone. Clicca qui per iscriverti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

on the spot

On The Spot

Eventi

Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1
2
3
4
5
8
9
10
13
14
15
16
18
19
20
21
22
23
25
26
28
29
30
31

Seguici su