EVVIVA LA CARTA DELLA "GIORNATA INCARTATA"

Nella mattinata di venerdì 3 novembre, nell’Auditorium del plesso ‘Manzoni’, si è svolta la fase finale della ‘Prima Giornata Incartata’ 2017, promossa nel mese di aprile scorso.

L’iniziativa, in collaborazione con l’assessorato all’ambiente e con la società RECSEL di Statte, ha visto il coinvolgimento di alunni, docenti e famiglie che hanno raccolto circa tre tonnellate e mezzo di carta e cartone; tutto il materiale è stato radunato nel cortile del plesso ‘Manzoni’ il 27 aprile 2017 ed è stato caricato sui camion della società ‘Universal’, responsabile della raccolta dei rifiuti cittadini. Gli stessi camion hanno conferito nel sito della RECSEL ed è qui che l’intera iniziativa ha il suo punto fondamentale: la società si è impegnata a scambiare la carta da riciclo con materiale di consumo cartaceo per l’Istituto. Oggi 3 novembre, la cerimonia di consegna alla presenza del ragionier Giuseppe Palmisano, referente aziendale per la RECSEL, dell’assessore Tonia Di Gregorio per l’Amministrazione comunale, di alcune classi dei tre ordini dell’Istituto e di famiglie; a fare gli onori di casa la vicepreside prof.ssa Giovanna Giannotta, in rappresentanza del Dirigente Scolastico bloccato da cause di forza maggiore.

La manifestazione è stata festosamente aperta dall’ “Inno dell’accoglienza” dei bambini di 5 anni della sez. A del plesso Cappuccetto Rosso, guidati dalle maestre Agata Anna Losito e Rita D'Amico, seguiti dai bambini della classe 5a A del plesso De Amicis, accompagnati dalle maestre Cosima Giannotta e Pompea Quarto, con l’esecuzione del brano ‘Una città pulita’ e con la recita di poesie e brevi pensierini. Con ingresso trionfale, poi, la banda dell’Istituto, guidata dal prof. Girolamo Di Pace e dalla prof.ssa Chiara Ratti, ha intonato le note dell’ “Inno alla gioia”. La prof.ssa Giannotta, salutando i presenti, ha ringraziato tutti per la disponibilità dimostrata sin dall’inizio, quando è stata presentata l’idea nello scorso anno scolastico e la sollecitudine con cui da tantissime famiglie è arrivato il materiale coinvolgendo anche parenti e amici. Ha passato la parola all’assessore Di Gregorio che si è da subito rivolta ai bambini sottolineando che la necessità di pulire nasce laddove qualcuno sporca; in una continua interazione col ‘pubblico’ presente, ha così invitato tutti a mantenere pulita la nostra città, conferendo ogni rifiuto nell’apposito contenitore per un miglioramento costante della qualità della vita di ognuno.

Nel suo intervento, il rag. Palmisano ha illustrato la società di cui è rappresentante, una piattaforma multimateriale che recupera e seleziona i rifiuti riciclabili per poterli riutilizzare proficuamente; crede molto nelle attività delle scuole proprio perché i bambini possono farsi portavoce nelle loro famiglie, contribuendo al corretto smaltimento per dare nuova vita a ciò che non serve più.

E’ intervenuta anche chi scrive, prof.ssa Marina Del Mastro, referente dell’iniziativa; l’aspetto maggiormente illuminante è stata la possibilità che bambini e ragazzi hanno avuto di vedere concretizzati i risultati del riciclo della carta, dieci pacchi contenenti risme di carta per fotocopie. Hanno avuto sotto i loro occhi la prova tangibile che davvero la carta e il cartone che hanno raccolto con entusiasmo è diventata carta nuova pronta per essere utilizzata; hanno constatato che noi adulti educatori abbiamo mantenuto la promessa fatta loro ad aprile, che degli adulti possono fidarsi perché l’obiettivo è a loro favore e siamo qui per loro.

Hanno chiuso la mattinata i bambini di 5 anni del plesso Pinocchio, con la maestra Felicetta Breglia, col canto “Viva le regole” e ancora la banda con “When the saint Go marching in”, degno allegro finale di una giornata davvero bella.

La ‘Giornata Incartata’ ha avuto un’importanza duplice: da un lato ha dato un segnale di cittadinanza attiva e responsabile per aiutarli a crescere e diventare adulti consapevoli; informare e sensibilizzare alla corretta raccolta differenziata significa insegnare a difendere l’ambiente in cui viviamo, imparando che anche nel proprio piccolo si può dare un contributo significativo. Ma è stata anche un forte esempio di fiducia per i ragazzi, troppo spesso convinti che la distanza con gli adulti sia difficilmente colmabile. Continuiamo a differenziare correttamente, accettando l’altra sfida che l’Amministrazione ci ha posto da giugno scorso: il Progetto Scuola Riciclona.

Marina Del Mastro


WhatsApp

Iscriviti al servizio WhatsApp e ricevi GRATUITAMENTE le notizie più importanti direttamente sul tuo smartphone. Clicca qui per iscriverti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

on the spot

On The Spot

Eventi

PIÙ LETTI DELLA SETTIMANA

Seguici su