FINO A DOMENICA LA QUINTA EDIZIONE DEL SALONE SPECIALIZZATO SULL'AGRICOLTURA

Ha aperto i battenti ieri a Bari l'edizione 2017 di Agrilevante, dedicata alle tecnologie per le lavorazioni agri-cole e la cura del verde, ospitata fino a domenica dalla Fiera del Levante con circa 300 aziende specializzate e ope-ratori economici provenienti da 21 Paesi, soprattutto dall'Europa meridiona-le, dai Balcani e dall'Africa settentrionale.

Previsti in calendario, tra l'altro oltre 50 appuntamenti tra meeting e convegni, tutti a ingresso libero. La manifestazione offre ai visitatori (circa 59.000 nell’edizione 2015, con oltre 35 delegazioni estere accreditate) un panorama completo di soluzioni efficaci per l’intero ciclo produttivo: dalla lavorazione e preparazione del terreno alla semina, dall’irrigazione ai trattamenti, fino alle fasi di raccolta, trasporto e prima lavorazione dei prodotti. A questo si aggiungono le filiere a destinazione non alimentare, vedi quelle delle materie prime per l’industria e per l’energia. L’evento è particolarmente focalizzato sulle colture tipiche del Mediterraneo, per le quali l’industria della meccanizzazione è in grado di offrire una gamma di mezzi ed attrezzature molto ampia e tecnologicamente avanzata. «Non sarà solo un contenitore - ha detto ieri l'assessore regionale all'Agricoltura, Leo Di Gioia, nel corso della presentazione -, ma anche un luogo creato appositamente per spingere la cultura dell'innovazione, dell'agricol-tura sostenibile e anche un momento di arricchimento culturale».

Di Gioia ha parlato anche del Psr: «Sono state lanciate le misure del Piano di Sviluppo Rurale destinate ai giovani agricoltori. Al momento il Piano ha richieste per 600 milioni, questo la dice lunga sulle aspettative».


WhatsApp

Iscriviti al servizio WhatsApp e ricevi GRATUITAMENTE le notizie più importanti direttamente sul tuo smartphone. Clicca qui per iscriverti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

on the spot

On The Spot

Eventi

PIÙ LETTI DELLA SETTIMANA

Seguici su