SCAMBI ERASMUS PER CONOSCERE E RISPETTARE LE DIVERSITÀ

All’Istituto Comprensivo “G. Pascoli” continuano con immutato entusiasmo i progetti di carattere internazionale, promossi dalla professoressa Cinzia Perniola e ampiamente condivisi dalla nuova Dirigente scolastica, dottoressa Luciana Lovecchio.

Dal 25 al 29 settembre scorso, infatti, si è svolto a Riga capitale della Lettonia il secondo meeting internazionale del Progetto Erasmus Cycling against Bullying, ovvero “In bici contro il bullismo” che ha visto la presenza di delegazioni scolastiche dalla Grecia, Turchia, Polonia, Italia. Il progetto si basa sullo sport visto come mezzo di socializzazione e aggregazione tra ragazzi, anche di diversa nazionalità. Lo sport è stato quindi il filo conduttore di ogni attività svolta: una giornata nel parco avventura di Ramkalni con ciclopasseggiata nei boschi, i percorsi tra gli alberi del parco Tarzan a Jurmala, sulle sponde del Mar Baltico, dove i ragazzi si sono cimentati in percorsi ad ostacoli tra le cime degli alberi a diversi metri di altezza.

Gli studenti italiani hanno anche frequentato alcune lezioni della Scuola Superiore 25 di Riga e hanno sperimentato un modo diverso di essere a scuola; hanno mangiato alla mensa scolastica insieme ai nuovi compagni e ai loro insegnanti e si sono trattenuti in classe sino al pomeriggio inoltrato, come previsto dall’orario scolastico lettone.

Non sono mancati i momenti di convivialità: la suddetta Scuola infatti, ha organizzato una grande festa per accogliere gli studenti stranieri con giochi di gruppo, musica e balli a cui hanno partecipato proprio tutti, studenti e docenti, all'insegna dell'amicizia tra i popoli, la fratellanza, l'unione.

673

Il gruppo internazionale, formato dagli alunni delle terze classi, Ubaldo Di Lorenzo, Daniele D’Eredità, Samuele Ricci, Rossella Battista, Elisabetta Lalay e Chiara Convertino, accompagnato dalle professoresse Rosanna Roma, Dominica De Luca, Silvana Piazzolla e Sara Bonavoglia, ha visitato la bellissima città di Riga che conta circa un milione di abitanti ed è un importante porto del Mar Baltico.

Nel pomeriggio una lunga passeggiata in battello sul fiume Dougava che attraversa la città e la visita nel centro storico di Riga che è divenuto patrimonio dell'Unesco in quanto conserva il maggior numero di edifici originali in stile Liberty in Europa.

I rappresentanti del Progetto hanno inoltre redatto le Friendnship Rules, cioè le Regole dell'Amicizia, che sono state firmate e sottoscritte da tutti i partecipanti, come impegno di solidarietà e vicinanza reciproca.

Cycling against Bullying è un progetto biennale che prevede ancora altri incontri internazionali in Polonia, Turchia e Grecia. Prossima tappa la cittadina di Żywiec in Polonia nel mese di dicembre. Buon viaggio dunque ai nostri ragazzi con l’augurio che, come diceva Marcel Proust, il loro viaggio non consista solo nel vedere nuove terre, ma nell’avere nuovi occhi e nel sentirsi fratelli con gli stranieri.

Katia Tagliente


WhatsApp

Iscriviti al servizio WhatsApp e ricevi GRATUITAMENTE le notizie più importanti direttamente sul tuo smartphone. Clicca qui per iscriverti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

on the spot

On The Spot

Eventi

PIÙ LETTI DELLA SETTIMANA

Seguici su