PAIDEIA: SI CONTINUA ANCORA A CONTRASTARE IL DIRITTO AL GIOCO DEI BAMBINI

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO la seguente nota inviata dall'Associazione PAIDEIA di Massafra.

“1. Gli Stati parti riconoscono al fanciullo il diritto al riposo ed al tempo libero, di dedicarsi al gioco e ad attività ricreative proprie della sua età e di partecipare liberamente alla vita culturale ed artistica. 2. Gli Stati parti rispettano e favoriscono il diritto del fanciullo di partecipare pienamente alla vita culturale ed artistica ed incoraggiano l’organizzazione, in condizioni di uguaglianza, di mezzi appropriati di divertimento e di attività ricreative, artistiche e culturali.”

Ancora una volta ci troviamo a recitare l’art. 31 della Convenzione dei Diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza.

L’infanzia non è un gioco!!! Giocare è un diritto di tutti i bambini, in realtà è anche un dovere. Tuttavia non è un diritto-dovere dei soli giovani, come verrebbe spontaneo pensare, ma anche dei meno giovani, degli adulti, degli educatori, degli insegnanti.

L’Associazione PAIDEIA di Massafra si rivolge anche a questi ultimi, ricordando loro che chi non sa giocare non può insegnarlo agli altri. È importante che tutti i genitori e gli adulti responsabili riconoscano l’importanza di tale diritto, e si convincano una volta per tutte che i bambini e gli adolescenti non sono più solo degli oggetti di tutela, ma anche e soprattutto soggetti, appunto, di diritto. Il gioco sa abbattere l’ignoranza (“ignoranza” intesa come non conoscenza).

Di più, sa distruggerla, sa disintegrarla.

A Massafra si continua ancora a contrastare questo diritto!!! 

Nel giugno scorso l’Associazione PAIDEIA ha denunciato questa situazione poiché, attraverso una Delibera di Giunta, l’Amministrazione Comunale ha dichiarato inagibili ed ha vietato l’uso delle giostrine del parco Sant’Oronzo vientandone l’uso e maturando questa sua decisione a seguito della pericolosità delle stesse, dovuta alla mancanza di manutenzione. Durante tutto il periodo estivo si è negato il diritto al gioco ai più piccoli. La negligenza degli adulti e il mancato controllo dell’organo competente hanno messo ancor più a rischio la sicurezza dei bambini i quali continuavano a giocare nonostante la pericolosa presenza dei montanti in ferro che reggevano le barriere di protezione ormai danneggiate.

Dopo l’estate l’Amministrazione Comunale ha fatto un passo in avanti affidando i lavori di manutenzione ordinaria e straordinaria dei parchi gioco presenti a Massafra ad una ditta specializzata.

Restano dubbi sull’effettuazione e sul conseguente completamento dei lavori: i montanti in ferro sono stati rimossi con ciò che restava delle barriere di protezione, facendo presumere agli utenti che le giostrine siano nuovamente funzionanti, sebbene non vi sia stato un annullamento della precedente delibera. Le giostrine, tuttavia, appaiono non soggette ad accurata manutenzione. Esse risultano ancora danneggiate e pericolose per i bambini, poiché numerose viti arrugginite fuoriescono da alcuni pilastri in legno.

Dopo mesi di inerzia da parte dell’Amministrazione, l’Associazione PAIDEIA si trova nuovamente a condannare con fermezza quanto accaduto, chiedendo all’Amministrazione Comunale di Massafra di intervenire il prima possibile nella manutenzione delle giostrine presenti nei parchi gioco e di effettuare prevenzione ed eventualmente repressione degli atti di vandalismo causati da chi non rispetta la “casa di tutti”. 

Il diritto al gioco è uno dei modi migliori di vivere la vita!!!

Associazione PAIDEIA


WhatsApp

Iscriviti al servizio WhatsApp e ricevi GRATUITAMENTE le notizie più importanti direttamente sul tuo smartphone. Clicca qui per iscriverti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

on the spot

On The Spot

Eventi

PIÙ LETTI DELLA SETTIMANA

Seguici su