ARRESTATO 64ENNE RITENUTO RESPONSABILE DEL FURTO DI 4 AUTOVETTURE

I Carabinieri della Stazione di Crispiano (Ta), in collaborazione con i militari della Stazione di Taranto Salinella, in esecuzione di un’Ordinanza di Custodia Cautelare, emessa dal GIP del Tribunale di Taranto, dott. Giovanni CAROLI, su richiesta del Sostituto Procuratore della Repubblica del medesimo Tribunale, dott. Remo EPIFANI, hanno arresto M. M., 64enne tarantino, ritenuto responsabile del reato di furto continuato di autovetture.

I Carabinieri della Stazione di Crispiano, a seguito di quattro furti di auto, perpetrati tra i mesi di maggio e giugno 2016, di cui tre nel territorio del comune di Crispiano ed uno in quello di Massafra, comprendevano dal “modus operandi”, che gli stessi erano da ricondurre ad un’unica matrice; infatti, tutte le autovetture asportate, parcheggiate sulla pubblica via, erano risultate lasciate aperte e con le chiavi inserite nel quadro di accensione dai rispettivi proprietari, i quali si intrattenevano nel frattempo all’interno di vicini esercizi commerciali.

Dalla visione delle telecamere di videosorveglianza, presenti nei pressi dei luoghi dove si erano verificati i furti, i Carabinieri riuscivano ad identificare, senza ombra di dubbio, le fattezze dell’autore, e, a conclusione della conseguente attività investigativa, dopo aver identificato M. M. nel soggetto immortatalato, raccoglievano a suo carico elementi indiziari in ordine alla responsabilità dello stesso nei quattro i furti, motivo per il quale l’A.G. tarantina emetteva la misura cautelare.

Il 64enne, dopo le formalità di rito, è stato sottoposto agli arresti domiciliari presso la propria abitazione.

Ufficio Stampa
Comando Provinciale Carabinieri - Taranto


WhatsApp

Iscriviti al servizio WhatsApp e ricevi GRATUITAMENTE le notizie più importanti direttamente sul tuo smartphone. Clicca qui per iscriverti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

on the spot

On The Spot

Eventi

Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
15
16
18
19
21
23

PIÙ LETTI DELLA SETTIMANA

Seguici su