GIOVINAZZI: "CHI È SENZA PECCATO… SCAGLI LA PRIMA PIETRA!"

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO il seguente comunicato da parte del Dirigente Provinciale Forza Italia ROBERTO GIOVINAZZI.

Voglio chiarire ulteriormente quanto già espresso in questi giorni, poiché vedo sempre più un accanimento che sfiora quasi la vendetta su un problema realmente serio, che appartiene a tutti: la tutela dell’ambiente.

Sono stato accusato e screditato per il solo fatto di aver espresso una mia valutazione politica circa le varie manifestazioni inerenti al termovalorizzatore, valutazione libera da qualsiasi strumentalizzazione. Ma voglio affondare il colpo ancora di più, evidenziando tutte le incoerenze e ambiguità registrate attorno al caso.

Vedo un proliferare di articoli di giornale, interviste, accuse, moniti lanciati sempre da un’unica e sola parte politica: il centrosinistra. Perciò è il caso di sviscerare per bene le varie posizioni di questi personaggi.

Il consigliere regionale, capogruppo del Pd, MAZZARANO, che dopo otto lunghi anni trascorsi a sonnecchiare sulla poltrona di via Capruzzi, non prendendo nessuna posizione o iniziativa a favore del nostro territorio, (tant’è vero che ci hanno tolto tutto!), oggi lo vediamo sfilare tra gli ambientalisti e accusare la parte politica opposta, come se di colpo si sia reso conto di trovarsi seduto in Consiglio regionale.

Vi rammento che chi governa la Regione è il centrosinistra di cui lui fa parte; se avesse tenuto veramente a cuore il tema ambiente/salute/territorio lo avrebbe dovuto affrontare seriamente prima, invece di contribuire a decretare - oltretutto - la morte dell’ospedale. Forse oggi sarebbe più credibile, se nel tempo avesse cercato di modificare la propria linea di azione politica indirizzando la sua amministrazione regionale sull'emissione di norme serie, utili alla vera salvaguardia e tutela dell’ambiente.

Chissà, forse ci prepariamo alle Politiche del 2018 e strumentalizzare fa quindi parte del gioco?

Il sindaco QUARTO, che dopo la lunga assenza di un anno si risveglia ambientalista, anni addietro dov’era? Quale problema sociale ha mai combattuto e portato avanti? Conviene forse anche a lui sfilare per le strade, pur di distogliere l’attenzione dei cittadini da quello che ha fatto fino ad oggi per Massafra, e cioè NULLA!

Il presidente del Consiglio comunale BACCARO, furioso paladino dell’ambiente, cosa ha fatto? Come primo atto, dopo la sua elezione, ha pensato bene di scegliere una comoda poltrona, invece di pretendere l’assessorato al ramo visto che della tutela dell’ambiente ne aveva fatto il suo cavallo di battaglia per tutta la campagna elettorale.

E poi, proprio lui non può essere il difensore dell’ambiente visto che il capo del suo partito (Sel) è sotto inchiesta nel processo “Ambiente Svenduto”. E anche questa sua posizione mi pare alquanto strumentale.

Lasciamo la politica fuori e diamo spazio a chi crede realmente alla tutela dell’ambiente, quali i medici (quelli non politicizzati!) o le associazioni che hanno sempre lottato senza padroni politici e senza strumentalizzare il proprio operato, come invece avviene oggi a Massafra.

Hanno fatto passare noi del centrodestra come i “difensori della morte dell’ambiente” e quelli del centrosinistra come gli “angeli custodi”.

Noi di Forza Italia non abbiamo volutamente partecipato alla parata cittadina per non confonderci con i veri fautori politici della mancata tutela ambientale.

Voglio ancora ricordare che chi ha prodotto leggi-monstre (vedi i vari decreti salva Ilva e Sblocca Italia) a livello nazionale e regionale è guarda caso il governo di centrosinistra.

Auspichiamo che tutto questo fermento politico finto e subdolo abbia termine e condanniamo chi ancora crede che possa giocare con la buona fede dei cittadini.

Il popolo vero faccia le lotte e la politica inizi a dare reali risposte.

Ma se il teatrino di chi legifera e poi sfila continuerà non si andrà da nessuna parte. Anzi, porterà ad un totale scollamento tra i cittadini e la politica.

ROBERTO GIOVINAZZI
Dirigente provinciale di Forza Italia


WhatsApp

Iscriviti al servizio WhatsApp e ricevi GRATUITAMENTE le notizie più importanti direttamente sul tuo smartphone. Clicca qui per iscriverti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

on the spot

On The Spot

Eventi

Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
2
3
4
6
7
11
12
13
14
15
18
19
20
21
24
25
26
27
28
29
30
31

PIÙ LETTI DELLA SETTIMANA

Seguici su