I.C. PASCOLI: SI CHIUDE CON UN “TEA PARTY” L’ANNO SCOLASTICO DELLE PRIME CLASSI CLIL DELLA SCUOLA PRIMARIA

Sabato 10 giugno, nell’Aula Magna del Plesso Iacovelli, le classi 1^ A e 1^B CLIL della scuola primaria dell’Istituto comprensivo “Pascoli”, hanno concluso l’anno scolastico con un “tea party” in perfetto stile inglese.

La preparazione ha visto la preziosa collaborazione delle famiglie degli alunni, le quali hanno seguito autentiche ricette britanniche per la realizzazione di prelibatezze dolci e salate – cupcakes, scones, cookies, cakes, sandwiches…insieme all’immancabile tè. Non sono mancate raffinate portate e speciali decorazioni. La festa a tema è stata pensata dagli alunni nel corso di un compito di realtà che li ha visti coinvolti in una serie di attività dirette alla organizzazione della festa di fine anno. Durante le lezioni di inglese, le classi avevano già discusso della tradizionale ora del tè ed avevano anche appreso il lessico relativo a questo speciale pasto britannico. Nel corso della festa i due gruppi classe si sono esibiti in una serie di canti e filastrocche che hanno costituito una sintesi delle attività didattiche svolte con la docente Graziana Castellano, referente della sperimentazione CLIL partita nell’anno scolastico 2016-17. Si tratta di un apprendimento sistematico di alcune discipline (nello specifico Scienze, Arte, Scienze Motorie e Musica) in lingua inglese, per un totale utilizzo della lingua straniera di 6 ore settimanali (che diventeranno 7 nelle classi 3^,4^ e 5^).

IMG 8229

L’Istituto Comprensivo Pascoli ha voluto promuovere da quest’anno un progetto educativo volto a soddisfare, oltre che le più recenti indicazioni in materia di plurilinguismo, tra cui la legge di Riforma della Scuola (DL 107/2015), le reali competenze linguistiche dei discenti.

Ispirata a sperimentazioni già in atto presso molte realtà scolastiche del Nord Italia e diversi Istituti scolastici privati, la programmazione didattica ha seguito quanto previsto dal curricolo, ma ha utilizzato la metodologia CLIL (Content and Language Integrated Learning). L’obiettivo dell’insegnamento “bilingue” è quello di fare in modo che la lingua straniera diventi finalmente una competenza di base utile per interagire con altre culture.

L’esperienza di questo primo anno è stata largamente positiva; gli alunni hanno preso parte alle attività con entusiasmo e hanno assorbito i vari contenuti in un contesto didattico motivante e stimolante basato sulle competenze. Tale successo, insieme ad una significativa richiesta da parte delle famiglie, hanno consentito l’attivazione di una sezione CLIL anche per il prossimo anno scolastico.

Il Dirigente Scolastico prof. Vincenzo Greco, presente alla manifestazione insieme alle docenti di classe inss Graziana Castellano, Rosa Roberto e Palma Russo, ha garantito l’attenzione della scuola verso l’acquisizione di competenze linguistiche certificate (in inglese, spagnolo, francese e russo), auspicando che il progetto CLIL possa trovare continuità nella scuola secondaria di primo grado, dove un gruppo di docenti è già attivo sull’argomento.

Graziana Castellano


WhatsApp

Iscriviti al servizio WhatsApp e ricevi GRATUITAMENTE le notizie più importanti direttamente sul tuo smartphone. Clicca qui per iscriverti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

on the spot

On The Spot

Eventi

PIÙ LETTI DELLA SETTIMANA

Seguici su