ELETTO IL CONSIGLIO DIRETTIVO REGIONALE DELL’ATO PUGLIA ONLUS

Nella Assemblea generale regionale del 26/04/2017 con punto all’ordine del giorno: rinnovo cariche sociali è stato eletto il nuovo Consiglio Direttivo regionale dell’ATO Puglia ONLUS.

Gli eletti: per i trapiantati di Organi: Giovinazzi Rosaria (trapiantata di rene); Mottolese Antonio (trapiantato di rene); Mappa Nicola (trapiantato di fegato); Oliva Antonio (trapiantato di tessuti); Quarato Pietro (Trapiantato Midollo osseo); Santoro Giovanni (trapiantato di fegato); Primi non eletti Battista Vincenzo (trapiantato di fegato) Luisa Lambitelli (trapiantata di fegato).

Gli eletti: per i simpatizzanti: De Bartolomeo Antonio, Ferricelli Saverio, Sarli Mario, Pizzarelli Maria, Secondo Emanuele, Primi non eletti: Larizza Mirella.

Il neo Consiglio Regionale ATO Puglia onlus riunitosi in data 11/05/2017 con ordine del giorno: nuove cariche sociali, si è ottenuta nel rispetto dello statuto la seguente assegnazione con voto all’unanimità:
Santoro Giovanni – Presidente
Motolese Antonio – Vice Presidente
De Bartolomeo Antonio – Segretaria
Quarato Pietro – Tesoriere

Il presidente Santoro, nella sua relazione accettando l’incarico, ha ringraziato tutti quelli che continuano a dargli fiducia e con tanto impegno e dedizione si dedicano all’associazione e che hanno contribuito così a far sì che l’ATO Puglia ONLUS giungessi ai livelli di rappresentanza e operativi attuali.

Lui si augura che nel biennio prossimo 2017/2020 attraverso il nuovo Consiglio Direttivo, si possa continuare la strada nel rispetto della legalità Amministrativa/Sociale ma soprattutto non venendo mai meno dell’impegno assunto nei confronti degli associati e di tantissime persone colpite da gravissime patologie croniche.

Il Presidente e il neo Consiglio Direttivo, confermano la necessità inderogabile di unità e coesione da parte di tutti i soci nelle attività dell’Associazione alla quale è riservato senz’altro un “duro” e costante lavoro e impegno.

I fatti, le attività svolte fino ad oggi, fa scaturire nel nuovo Direttivo la necessità, dovuto all’espansione dell’Associazione negli ultimi anni, del rilancio della stessa, attraverso di una nuova organizzazione e prospettive, che tenga presente delle già esistenza di molte sedi ATO Puglia sul territorio della Puglia e dei molti problemi delle persone sofferenti.

Per cui l’impegno maggiore sarà quello di:
1) Potenziare le relazioni con la pubblica amministrazione: dal Ministero della Salute alle Regioni e agli altri enti locali territoriali, con la presenza autorevole e rappresentativa dell’Associazione che nell’unità e nella fermezza manifesti la propria affidabilità per il perseguimento delle finalità statutarie.
2) Prendere in mano e coordinando tutte le attività proposte dai soci che rispondano alla richiesta di aiuto dei pazienti e delle loro famiglie, sia per quanto riguarda la logistica che il sostegno psicologico.
3) Potenziare le attività volte a creare la cultura della donazione degli organi soprattutto nelle province che registrano tassi di donazione molto inferiori alla media nazionale.
4) Porre particolare attenzione alla prevenzione e cercare collaborazioni con altre associazioni che si riconoscono nelle attività dell’ATO Puglia.
5) Potenziare/sviluppare le capacità e la presenza dei singoli componenti del Direttivo e non solo.
6) Creare all’interno nella stessa Associazioni occasioni maggiori di spazi operativi e organizzativi a tutti quelli che vogliano contribuire fattivamente ai programmi di raggiungimento degli obiettivi ATO Puglia ONLUS affinché possa contribuire a costruire una rinnovata e preparata classe dirigente per il futuro all’interno della stessa.

Il presidente ATO Puglia ONLUS
Giovanni Santoro


WhatsApp

Iscriviti al servizio WhatsApp e ricevi GRATUITAMENTE le notizie più importanti direttamente sul tuo smartphone. Clicca qui per iscriverti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

on the spot

On The Spot

Eventi

PIÙ LETTI DELLA SETTIMANA

Seguici su