MASSAFRA, LA PIOGGIA FA CROLLARE UN MURO

Un muro alto circa due metri è crollato sotto la spinta dell’acqua, in via Contrada delle Forche, alle spalle della Chiesa di Sant'Agostino.

Questo imponente crollo è il danno più rilevante della bomba d’acqua precipitata nel pomeriggio di Pasqua. La grande quantità d’acqua, che è caduta in poco tempo, con la sua pressione ha distrutto il muro, un crollo lungo oltre dieci metri. Fortunamente al momento del crollo non transiravano veicoli o persone, per cui non vi sono danni o feriti, anche perché quel tratto di Via Le Forche è abbastanza isolato e per questo utilizzato soprsttutto dagli incivili come discarica abusiva.

PicsArt 04 18 01.02.00

La polizia locale è subito intervenuta transennando la zona, ma la strada ancora oggi rimane inaccessibile perché invasa dalla macerie.

Si spera che al più presto Via Contrada delle Forche sia sgomberata e ripulita dalle macerie e nel contempo si provveda a mettere in sicurezza il muro ancora in piedi.

Rovesci e temporali si sono susseguiti nei giorni di Pasqua e Pasquetta su Puglia, Campania, Basilicata, Calabria e Sicilia, colpendo a macchia di leopardo e localmente anche in maniera decisamente violenta, sebbene rapida.

Colpita particolarmente la Puglia meridionale dove, tra la tarda mattinata e le prime ore del pomeriggio, si sono verificati forti temporali carichi di pioggia e grandine. A sollecitare i fenomeni più intensi ci ha pensato il soleggiamento diffuso al mattino, che ha incrementato l’energia nei bassi strati dell’atmosfera.

Tra le province di Taranto e Brindisi si è registrato un violento acquazzone e in alcuni punti, tra cui Massafra e Palagiano, ha anche grandinato.

Redazione ViviMassafra


WhatsApp

Iscriviti al servizio WhatsApp e ricevi GRATUITAMENTE le notizie più importanti direttamente sul tuo smartphone. Clicca qui per iscriverti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

on the spot

On The Spot

Eventi

PIÙ LETTI DELLA SETTIMANA

Seguici su