PILLOLE DI STORIA: QUANDO PIAZZA XX SETTEMBRE DIVENTÒ "LA VILLA"

Piazza Vittorio Emanuele rappresenta oggi il centro di Massafra, anche dal punto di vista viario. Ad essa si accede da quattro corsi principali e si connettono otto vie secondarie, tanto da essere quasi uno snodo obbligato nell’attraversare la città.

Fu progettata nel 1862 con la lottizzazione della cosiddetta “spianata di Santa Caterina”, un appezzamento di terreno della estensione di 10 tomoli in contrada S. Caterina, di demanio comunale. Il piano di lottizzazione servì ad estendere in maniera più organica il paese, grazie alla costruzione del ponte sulla gravina di S. Marco e mediante la realizzazione di 100 isolati quadrati di 900 mq. ciascuno, separati da strade larghe mt. 13,30 (le principali) e mt. 6,65 (le secondarie), con al centro un’ampia piazza e, nel versante orientale, il passeggio ed un boschetto pubblico.

Nacque così il Borgo e con esso l’espansione verso est del paese, anche se il centro cittadino restava Piazza Sant’Antonio, la ex Piazza della Serra.

villa 2

La nuova piazza, estesa circa 7000 mq., fu dapprima denominata XX Settembre e agli inizi del Novecento assunse il nome di Piazza Vittorio Emanuele II. È anche detta Piazza del Monumento, per la presenza del Monumento ai Caduti, uno dei primi dedicati ai caduti del primo conflitto mondiale, inaugurato il 2 maggio 1921.

Nel 1907, per iniziativa del sindaco Michele Fumarola, si ebbe la prima alberatura della piazza, affidata all’agronomo Donato Caprara, che fece piantare lungo il perimetro, a doppio filare, oltre 100 alberelli di leccio. Madrina della cerimonia di inaugurazione fu la figlia del primo cittadino, Antonietta. Sul luogo della piantagione parlarono il Prosindaco avv. Domenico Pappalepore ed il Direttore Didattico Raffaele Grippa; nel gran salone del Palazzo di Città, il Prof. Teologo Don Giuseppe Madaro e l’Ispettore scolastico Prof. Sarno, di Palagiano.

Da allora, chiamarla “Villa” è stata per i massafresi una definizione spontanea per distinguere Piazza Vittorio Emanuele da Piazza Garibaldi, la “Piazza” per antonomasia.

Redazione ViviMassafra


WhatsApp

Iscriviti al servizio WhatsApp e ricevi GRATUITAMENTE le notizie più importanti direttamente sul tuo smartphone. Clicca qui per iscriverti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

on the spot

On The Spot

Eventi

PIÙ LETTI DELLA SETTIMANA

Seguici su