CONSIGLIO COMUNALE: APPROVATO IL BILANCIO DI PREVISIONE

In apertura di seduta il consigliere Raffaele Gentile ha chiesto, a nome della minoranza, la convocazione di un Consiglio Comunale monotematico inerente alla situazione del presidio sanitario massafrese e del futuro per il Punto di Primo Intervento.

Il sindaco Fabrizio Quarto ha affermato che l’attenzione sul tema è massima e da tempo sono stati avviati contatti con i vertici della ASL, evidenziando che il PPI dovrà essere mantenuto attivo h 24, anche alla luce dell’elevatissimo numero di interventi eseguiti costantemente.

L’assessore ai Servizi Sociali, Maria Rosaria Guglielmi, ha comunicato che domenica 2 aprile p.v., decima edizione della giornata mondiale della consapevolezza sull’autismo, Massafra parteciperà a diffondere “il cambio di mentalità, affinché le persone con autismo siano pienamente integrate nella società”. Con la collaborazione dell’assessorato ai LL.PP. retto da Maurizio Ludovico, il Monumento ai Caduti in Piazza Vittorio Emanuele si tingerà di blu, colore scelto per la giornata mondiale.

L’assessore al Bilancio e Finanze, Maria Cristina Ricci, ha relazionato sul Bilancio di Previsione 2017 e su tutti punti propedeutici. Il bilancio – ha comunicato l’assessore - risulta coerente con gli strumenti di programmazione di mandato, con il DUP e con gli atti di programmazione di settore. La pressione fiscale è rimasta invariata. Ricci ha ricordato il coinvolgimento dei cittadini con l’iniziativa “La Massafra che vuoi Tu. Mettici le idee”. Sono stati stanziati i fondi necessari per realizzare i progetti più votati. L’assessore all’Ambiente, Tonia Di Gregorio, si è soffermata sul piano finanziario 2017, con particolare attenzione alla previsione economica e alla strategia di gestione dei rifiuti urbani come la “Rifiuti Zero”, al miglioramento della pulizia delle strade e al favorire le pratiche del riuso e delle singole tipologie di raccolta. Il consigliere Ida Cardillo ha focalizzato l’attenzione sulla TARI e sulla tariffazione puntuale, esprimendo contrarietà per il mancato decremento della aliquota IRPEF e per la conferma dell’esenzione della tassa sui passi carrabili. Il consigliere Maggiore ha parlato di bilancio ordinario e della mancanza di fondi per alcuni importanti capitoli come quello delle politiche giovanili e dell’agricoltura. Masi ha detto che lo stanziamento in favore del settore Agricolo appare giusto e ha comunicato che, con molta probabilità, Massafra sarà inserita nel perimetro della calamità naturale che ha imperversato nei primi giorni dello scorso mese di gennaio. Zaccaro ha sottolineato “interventi a zero” e di dimezzamento dei fondi per la cultura. Zanframundo ha toccato diversi temi: dalle politiche giovanili all’alienazione dei beni, dall’attenzione per l’ambiente alle opere pubbliche. Lattanzio si è soffermato ampiamente sulla tariffa TARI e sul sistema raccolta rifiuti. Gentile ha sostenuto come nel bilancio non si vedano grandi novità e per la tassa rifiuti la previsione non corrisponde alla realtà. Tamburrano ha parlato di “scompostezza dei dati” e di cifre sterili non irrobustite da motivazioni, di non coerenza con il DUP e con il programma di mandato. L’invito che ha rivolto Tamburrano è quello di rendere veritiero il bilancio, modificando indice ISTAT e TARI. Castiglia ha sottolineato come il bilancio di quest’anno appare congelato, senza direzione e visione. Viesti ha evidenziato uno strumento finanziario che ricalca quello precedente e spalma tagli senza potenziare nuovi servizi o attività. Il sindaco Quarto, nel replicare, ha affermato che, nonostante le esigenze di cassa, il bilancio ha un’anima con una puntuale strategia. Quarto ha posto l’indice anche sulle difficoltà di molte “voci a zero” per vari motivi come il peso del pregresso contenzioso giudiziario.

Approvato il regolamento per la disciplina dell’Imposta Unica Comunale (IUC) modificato rispetto al precedente nei seguenti punti: circa la TARES è prevista una agevolazione in seguito alla “legge antispreco”; per i B&B viene prevista l’applicazione della tariffa domestica. Aggiornato come per legge il valore delle aree fabbricabili “zone omogenee” PDF. Confermate le aliquote IMU, così come la TASI. Le tariffe TARI per l’anno 2017 saranno in linea con quelle del 2016, mentre, sempre per l’anno 2017 non sarà applicata la T.O.S.A.P. Confermata l’aliquota IRPEF e adeguati secondo ISTAT i prezzi di cessione PEEP e PIP. Confermato il programma di incarichi di collaborazioni esterne. Cardillo ha presentato una pregiudiziale (respinta) per verificare l’attendibilità e la coerenza rispetto alla effettività delle somme previste per la riscossione delle sanzioni per violazione al CdS affidata a società esterna. Il sindaco ha sottolineato che, come suggerito dal dirigente dei Servizi Finanziari Simone Simeone, non c’è correlazione con l’argomento in discussione in quanto si tratta di “residui attivi”.

Dopo la presentazione di alcuni emendamenti (da parte del sindaco Quarto e del consigliere Lippolis), con 16 voti favorevoli, 4 contrari e 1 astenuto, la massima assise cittadina ha approvato la nota di aggiornamento al DUP e il Bilancio di Previsione 2017/2019. Nella stessa seduta, all’unanimità (22 presenti), è stato approvato il Piano di Protezione Civile.

Ufficio Stampa
Comune di Massafra


WhatsApp

Iscriviti al servizio WhatsApp e ricevi GRATUITAMENTE le notizie più importanti direttamente sul tuo smartphone. Clicca qui per iscriverti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

on the spot

On The Spot

Eventi

Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
2
4
8
9
10
11
15
16
17
18
19
20
22
23
25
26
27
28
29
30

PIÙ LETTI DELLA SETTIMANA

Seguici su