PER TUTTI I GENITORI IMPEGNATI NEL RITORNO A SCUOLA DEI PROPRI BIMBI…

  • 13 Settembre 2016
  • 706

Il primo giorno di scuola è un momento di grande entusiasmo ma anche di ansia, e spesso si va sempre di fretta e non si ha tempo o non si ha voglia di fare COLAZIONE, fondamentale per dare all’organismo dei nostri bimbi l’energia per affrontare con successo i tanti impegni della giornata tra i banchi di scuola.

Quindi, malgrado sonno, fretta e le mille cose da fare, sforziamoci sempre di proporre un piccolo pasto completo, e di offrire un po' di scelta tra vari alimenti tutti ugualmente sani, perché come ben sappiamo bambini hanno le idee molto chiare in fatto di sapori e bisogni nutritivi … solo che non sempre noi le conosciamo a priori!

Un piccolo trucchetto per non perdere l'appuntamento con la COLAZIONE, croce e delizia di piccoli e grandi, nemica della "fretta mattutina"! La parola d'ordine è: PROGRAMMARLA!

Programmate la vostra colazione già dalla sera precedente: con il vostro bimbo apparecchiate la tavola, tirate fuori i cereali, o le fette biscottate, le posate, i tazzoni, e così via. La mattina dopo, per i pigri della colazione e per chi non è abituato a mangiare al mattino, questa strategia potrebbe essere d’aiuto, perché pur di non vanificare il lavoro fatto la sera precedente, rispetterete il vostro appuntamento con la colazione, e questo sarà importante anche per i vostri bimbi, grandi imitatori di noi adulti!

NON ESAGERATE CON GLI ZUCCHERI, mi raccomando, se non volete che i vostri bimbi stiano in piena sonnolenza a metà mattina a scuola proprio quando è importante la concentrazione, e ricordatevi di VARIARE sempre le scelte, accordando di volta in volta la colazione con i più piccoli, in modo da renderli partecipi.

E se proprio non riesciamo a rinunciare alle merendine, perché più veloci? Bisogna chiarire che di prodotti industriali ce ne sono di pessimi e altri di accettabili. Il vero problema, però, non sono le merendine, quanto la fissità del consumo. Una certa varietà deve esserci anche nella colazione e non bisogna dare sempre la stessa frutta o lo stesso prodotto da forno. Ma i genitori che vanno di fretta, devono capire che il tempo per fare colazione si trova, perché servono non più di 10 minuti.

Ma non tutti i bambini, però, mangiano volentieri appena svegli. Come è possibile invogliarli? Intanto si può ovviare dando a casa al bambino il latte o lo yogurt, e poi un pezzo di ciambellone o qualcos’altro di facilmente fruibile che possa mangiare prima di entrare a scuola. Ma per invogliare è fondamentale l’esempio: se il papà beve solo il caffè e la mamma prende un cornetto al bar, il bambino non avrà mai voglia di fare colazione.

Buon anno a tutti!

Dott.ssa Graziana ASCOLI
Biologa Nutrizionista presso lo STUDIO DI NUTRIZIONE & DIETETICA in Via Cirillo 46, Palagiano (TA)
Per maggiori info potete contattarla all'indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.


WhatsApp

Iscriviti al servizio WhatsApp e ricevi GRATUITAMENTE le notizie più importanti direttamente sul tuo smartphone. Clicca qui per iscriverti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

on the spot

On The Spot

Eventi

Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
15
16
18
19
21
23

PIÙ LETTI DELLA SETTIMANA

Seguici su