IL CAROSELLO E IL BARATTIERE: DUE GUSTOSI ORTAGGI DELLA PUGLIA

I nomi variano poi a seconda delle città di provenienza e delle caratteristiche. Si possono incontrare i “Caroselli baresi”, oppure quelli di Massafra; il “mezzo lungo di Polignano”, il “tondo liscio di Manduria” e il “Barattiere di Fasano”. Il termine Carosello pare invece derivi da Carosino, località in provincia di Taranto dove sarebbe stato coltivato per la prima volta.

Deriva da particolari selezioni cucurbitacee che i contadini pugliesi hanno ottenuto incrociando cultivar di cetrioli e meloni dando vita, appunto, a diverse espressioni varietali che alcune ditte sementiere hanno oggi posto sotto il nome di "caroselli".

La biodiversità presente nella Puglia centro-meridionale nelle cultivar di queste particolarissime varietà di cetriolo-melone è assolutamente unica al mondo. Rappresentando dei veri e propri tesori di Puglia, meraviglie naturali ricche di ottime proprietà organolettiche.

Ha pochissime calorie, è possibile quindi consumarlo in qualsiasi momento della giornata, senza preoccuparsi delle quantità. Diventa uno spuntino leggero contro la calura estiva, ideale in caso di improvviso attacco di fame
Si possono poi condire in insalate con pomodori, origano e cipolla fresca. Oppure infilarli nelle “cialledde” (le deliziose fette di pane raffermo condito tipiche della Puglia), accompagnati da purea di fave o più semplicemente mangiati tali e quali come rinfrescante spuntino.

Dott.ssa Graziana ASCOLI
Biologa Nutrizionista presso lo STUDIO DI NUTRIZIONE & DIETETICA in Via Cirillo 46, Palagiano (TA)
Per maggiori info potete contattarla all'indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.


WhatsApp

Iscriviti al servizio WhatsApp e ricevi GRATUITAMENTE le notizie più importanti direttamente sul tuo smartphone. Clicca qui per iscriverti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

on the spot

On The Spot

Eventi

Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
15
16
18
19
21
23

PIÙ LETTI DELLA SETTIMANA

Seguici su