UN VACCINO AUTUNNALE CON LA … MELAGRANA!

Non serve prendere vitamine e antiossidanti: la natura ce ne offre gratuitamente ogni stagione e per l'autunno ci mette a disposizione il top dei frutti più antiossidanti per eccellenza: LA MELAGRANA!

Vi consiglio di provare anche una bella spremuta o il centrifugato di questo frutto: un vero e proprio VACCINO AUTUNNALE (togliamo la parte bianca se non gradiamo il sapore un po' amaro).

Fin dall’antichità questo particolare frutto è stato simbolo di abbondanza, longevità e fertilità. Il segreto della fertilità risiederebbe proprio nel numero dei suoi chicchi. Ogni chicco, infatti, racchiude una miriade di sostanze benefiche al nostro organismo.

La melagrana apporta circa 60 Kcal per 100 grammi di prodotto; è costituito da un'abbondante quantità d'acqua, corrispondente a circa l'80%, mentre il restante 20% viene ripartito tra zuccheri (13%), fibre (3-4%), proteine (1%) e grassi (0,5-1%).

Il frutto del melograno è particolarmente ricco di sali minerali quali potassio, manganese, zinco, rame, fosforo, ferro, magnesio, sodio, selenio e calcio.

La melagrana è caratterizzata dalla presenza di sostanze benevole per l’organismo come per esempio i flavonoidi, gli antiossidanti, vari tipi di acidi, tra cui l’ellagico e il gallico, la quercitina e altri principi attivi molto benefici che gli hanno fatto meritare il nome di “frutto della medicina”.

La principale proprietà della melagrana riguarda l’azione su cuore e arterie: grazie al consistente contenuto in flavonoidi è un alimento perfetto per preservare l’elasticità dei vasi sanguigni e prevenire le malattie cardiovascolari. Ad esempio se ne potrebbe bere mezzo bicchiere alla mattina anche per 2 mesi, ripetendo sempre il ciclo a ogni cambio di stagione.

La melagrana è particolarmente ricca di polifenoli, considerati sostanze scavenger (spazzine) che contrastano l'ossidazione dei lipidi (perossidazione delle lipoproteine a bassa densità LDL, che può portare a degenerazioni aterosclerotiche) e l'azione dannosa dei radicali liberi, quindi un utile effetto antinvecchiamento.

Il segreto dei tanti effetti benefici del succo di melagrana sta proprio nella sua ricchezza di antiossidanti, paragonabile solo a quella del the verde.

Aggiungiamo semi di melagrana nei piatti sia dolci che salati. Nelle macedonie di frutta e nello yogurt, per arricchire piatti a base di carne sia freddi: i semi rossi danno una nota di colore, rendono il piatto più digeribile e aggiungono una piccola dose di antiossidanti in più. L’abbinamento della melagrana, che è un frutto alcalinizzante, con le proteine animali (carni, formaggi) contrasta la formazione di scorie acide che favoriscono la degenerazione dei tessuti.

Dott.ssa Graziana ASCOLI
Biologa Nutrizionista presso lo STUDIO DI NUTRIZIONE & DIETETICA in Via Cirillo 46, Palagiano (TA)
Per maggiori info potete contattarla all'indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

on the spot

On The Spot

Eventi

Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
2
3
4
6
7
11
12
13
14
15
18
19
20
21
24
25
26
27
28
29
30
31

PIÙ LETTI DELLA SETTIMANA

Seguici su