PILLOLE DI STORIA: Il 26 agosto 1915 nasceva Don Paolo Ladiana

Mons. Paolo Ladiana nacque esattamente un secolo fa. Entrò nel 1926 nel seminario abbaziale dei benedettini di Subiaco. Dopo aver conseguito il diploma di archivista e la laurea in utroque jure, fu ordinato sacerdote il 15 maggio 1938 nell’Arcibasilica Lateranense e svolse il suo primo ministero nella città di Roma.

Rientrato a Massafra come coadiutore dell’Arciprete del tempo, suo zio Mons. Antonio Ladiana, insegnò nel seminario diocesano di Castellaneta. Nominato canonico della Insigne Collegiata di Massafra, fu successivamente vicario foraneo e, nel 1963, designato Arciprete-Parroco della Collegiata di S. Lorenzo, che resse fino al giugno del 1992.
Il Pontefice Paolo VI lo annoverò fra i camerieri segreti col titolo di monsignore.

Durante gli anni del suo parrocato, Don Paolo si interessò con grande slancio del movimento giovanile dell’Azione Cattolica, ma si adoperò anche per concretizzare e portare a compimento numerose opere di restauro e di valorizzazione della sua chiesa matrice. Ma, soprattutto, seppe indirizzare il suo impegno pastorale prioritariamente nella formazione dei giovani e nel culto delle vocazioni al sacerdozio. La parrocchia di S. Lorenzo, grazie a Don Paolo, divenne ancora una volta una fucina operosa di nuovi Sacerdoti.

Don Paolo contribuì anche, con una minuziosa ricerca storica, specie nell’Archivio Capitolare di Massafra, ad arricchire le conoscenze su uomini, fatti e cose della vecchia Massafra, grazie ad articoli e saggi pubblicati su quotidiani e periodici di stampa locali, nonché sulle pagine del Bollettino Parrocchiale “La Fiamma”, sulle quali annotò fedelmente, dal gennaio 1958 all’agosto 1981, la cronaca religiosa della vita delle parrocchie e della città.

Morì il 15 ottobre 1994.

on the spot

On The Spot

Eventi

PIÙ LETTI DELLA SETTIMANA

Seguici su